Ada Negri: nascono Comitati in sua memoria

Con delibera di Giunta comunale n.109 del 31/7/2019, è stata approvata la costituzione del Comitati per le celebrazioni dei 150 anni dalla nascita di Ada Negri, poetessa, scrittrice e insegnante, nata a Lodi il 3 febbraio 1870. “Per rendere il dovuto omaggio a una figura che ha dato grande lustro alla città di Lodi, l’Amministrazione comunale ha organizzato una serie di manifestazioni celebrative, in collaborazione con tutti i soggetti del territorio impegnati nella conservazione, divulgazione e valorizzazione delle opere di Ada Negri”, spiega il Sindaco Sara Casanova. “Abbiamo voluto costruire al meglio questo impegnativo percorso – prosegue il Vicesindaco e assessore alla Cultura Lorenzo Maggi -. In quest’ottica è nato il Comitato per le celebrazioni che si occuperà di eventi, convegni scientifici, esposizioni, appuntamenti musicali e iniziative rivolte alle scuole che si svolgeranno nel corso del 2020. Diamo così finalmente una veste istituzionale a un progetto di omaggio alla poetessa lodigiana, prospettato già da alcuni anni, ma mai adeguatamente formalizzato, almeno fino ad oggi”.   Il Comitato per le celebrazioni sarà strutturato in tre differenti articolazioni funzionali alla programmazione delle attività:

  • Il Comitato scientifico elaborerà le linee guida dei lavori, in particolare coordinerà l’organizzazione di un convegno di valenza internazionale, e sarà composto da esperti e studiosi della figura di Ada Negri: Giuseppe Cremascoli, Giuseppe Demuro, Tino Gipponi, Andrea Majetti, Pietro Sarzana, Barbara Stagnitti, Cristina Tagliaferri;
  • Il Comitato organizzativo attuerà le linee guida date dal Comitato scientifico, gestendo gli aspetti operativi e sarà composto dal Sindaco di Lodi, Sara Casanova, dall’assessore alla Cultura, Lorenzo Maggi che ne sarà anche coordinatore, dal Presidente della Fondazione “Poesia, la Vita”, Laura De Mattè Premoli, dal Presidente della Fondazione Banca Popolare di Lodi, Duccio Castellotti e dal direttore del quotidiano locale “Il Cittadino”, Ferruccio Pallavera;
  • Il Comitato per le attività collaterali che proporrà le iniziative a corredo delle celebrazioni e sarà composto dal Presidente del Circolo filatelico e numismatico lodigiano, Gabriele Farnè, dal Direttore dell’Accademia delle Arti “Gerundia”, Pietro Farina, dal direttore artistico dell’Accademia di musica e danza “Franchino Gaffurio”, Marcoemilio Camera, dal Presidente dell’Associazione Amici della Musica “A. Schmid”, Paolo Motta, dal Presidente della Società Generale operaia di Mutuo Soccorso di Lodi, Angelo Stroppa, dal Direttore del ensemble musicale “Il Demetrio”, Maurizio Schiavo.
Ada Negri è stata insegnante elementare e scrittrice per il quotidiano “Il Fanfulla”. La sua prima raccolta poetica “Fatalità”, che risale al 1892, riscosse un considerevole successo e le consentì di trasferirsi a Milano e successivamente a Zurigo dove entrò in contatto con diversi esponenti del mondo sociale, culturale e politico del tempo. Visse a Zurigo fino allo scoppio della prima guerra mondiale, quindi fece ritorno Lodi. Tra le sue opere poetiche più note figurano “Maternità”, pubblicata nel 1904, “Esilio” del 1914, “Il libro di Mara” del 1919.
Per la narrativa, da ricordare, tra i tanti contributi, la raccolta di novelle “Le solitarie” del 1917 e il romanzo “Stella mattutina” del 1921.
Nel 1926 e 1927 venne nominata al Premio Nobel per la Letteratura. Nel 1940 entrò nell’Accademia d’Italia come primo membro donna. Dal 3 aprile 1976 riposa nella chiesa di San Francesco a Lodi.

Fonte: Comune di Lodi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito web utilizziamo strumenti di terze parti che memorizzano piccoli file ( cookie ) sul tuo computer. I cookie sono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente ( cookie tecnici ), per generare rapporti sull'utilizzo della navigazione ( cookie statistici ) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti ( cookie di profilazione ). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma tu hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un'esperienza migliore. Privacy & Cookie Policy