Gestione impianto natatorio: passa la questione al TAR

Con ordinanza di giovedì 29 agosto il Consiglio di Stato, senza entrare nel merito della questione sottoposta al proprio esame, ha ritenuto di sospendere il provvedimento di decadenza dalla concessione all’attuale gestore dell’impianto natatorio in ragione del fatto che, alla prossima udienza pubblica del 9 ottobre, innanzi al Tribunale Amministrativo (sezione di Brescia), sarà lo stesso TAR a pronunciarsi in ordine all’entità, alla consistenza e gravità dei contestati inadempimenti costituenti il presupposto del succitato provvedimento di decadenza dalla concessione.

Si tratta pertanto di una decisione tecnica che mantiene inalterata l’attuale situazione sino all’imminente decisione del TAR di Brescia a seguito della quale il provvedimento di sospensione verrà meno.

Fonte: Comune di Cremona

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito web utilizziamo strumenti di terze parti che memorizzano piccoli file ( cookie ) sul tuo computer. I cookie sono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente ( cookie tecnici ), per generare rapporti sull'utilizzo della navigazione ( cookie statistici ) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti ( cookie di profilazione ). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma tu hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un'esperienza migliore. Privacy & Cookie Policy