Lodi: un monumento dedicato ai Nonni

I nonni pilastri del welfare. E’ questo il leitmotiv che percorrerà l’intera giornata di mercoledì 2 ottobre, Festa nazionale dei nonni che verrà celebrata anche a Lodi con una duplice iniziativa promossa dall’Unitre (Università delle tre età), in collaborazione con l’Assessorato alle Politiche sociali del Comune di Lodi.

Il programma è stato presentato mercoledì 25 settembre, a Palazzo Broletto, dal Sindaco Sara Casanova che ha dichiarato: “Quest’anno, grazie alla sinergia tra Unitre e Amministrazione comunale, festeggeremo i nonni dedicandogli una stele celebrativa che sarà posizionata ai Giardini Barbarossa, in prossimità di piazza Medaglie d’Oro. Si tratta di uno dei pochissimi monumenti ai nonni esistenti in Italia, questo a dimostrazione della gratitudine che il nostro territorio deve a queste figure. L’opera riproduce, in modo molto tenero e delicato, l’immagine di un nonno che accompagna per mano il suo nipotino ed è stata realizzata dal notissimo artista lodigiano Teodoro Cotugno”.

L’inaugurazione è prevista alle ore 12.00, ai Giardini Barbarossa, e sarà preceduta, a partire dalle 9.30 dal convegno “Grazie nonni. Sostegno delle famiglie, patrimonio dell’umanità!”, in programma all’Istituto tecnico economico “Agostino Bassi” di Lodi. Oltre al Sindaco e all’Assessore alle Politiche sociali, Mariagrazia Sobacchi, interverranno Stefano Taravella, direttore Unitre, lo psicologo Claudio Boienti e la sociologa Carla Costanzi. Sarà trasmesso anche un contributo video di Lino Banfi, ambasciatore Unicef e membro della Commissione italiana per l’Unesco, oltre che “nonno nazionale”.
“Con questo progetto – ha spiegato Taravella – vogliamo esprimere ai nonni il sentimento di riconoscenza che è certamente condiviso da tutte le famiglie e dalla società, abbiamo quindi voluto che l’Amministrazione comunale fosse partecipe, insieme alle scuole e alle associazioni del territorio”.

Marinella Molinari, presidente Unitre, ha sottolineato che l’iniziativa celebrativa proposta da Unitre è stata prontamente accolta dall’Amministrazione comunale: “Si è creata una sintonia immediata che non è scontata, soprattutto se consideriamo che in Italia esistono pochissimi monumenti dedicati ai nonni e in Lombardia solo un paio”.
Il consigliere nazionale Unitre, Pietro Cappella, ha quindi espresso l’intenzione di ampliare il progetto di sensibilizzazione dedicato al ruolo dei nonni anche al territorio lombardo e nazionale, mentre l’assessore Sobacchi ha rimarcato la necessità di valorizzare queste figure: “Il supporto psicologico e materiale che assicurano ai nipoti e ai loro genitori è fondamentale e non esiste agenzia educativa che possa sostituirsi a loro in questo compito”.

 

Fonte: Comune di Lodi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito web utilizziamo strumenti di terze parti che memorizzano piccoli file ( cookie ) sul tuo computer. I cookie sono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente ( cookie tecnici ), per generare rapporti sull'utilizzo della navigazione ( cookie statistici ) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti ( cookie di profilazione ). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma tu hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un'esperienza migliore. Privacy & Cookie Policy