Luce della pace di Betlemme: un segno di fratellanza tra i popoli

Oggi pomeriggio una rappresentanza del Movimento Adulti Scout Cattolici Italiano (M.A.S.C.I.) ha consegnato al Sindaco Gianluca Galimberti la Luce della pace di Betlemme, segno di pace e di fratellanza tra i popoli, perché possa illuminare, simbolicamente, le case di tutti i cremonesi. La lampada è stata posta a fianco del presepe allestito nell’atrio dal quale si accede alle sale del secondo piano de Palazzo Comunale. Ad accogliere i rappresentanti del M.A.S.C.I. c’erano anche gli Assessori Barbara Manfredini, Luca Burgazzi e Maurizio Manzi.

L’olio che alimenta questa luce è partito da Betlemme, dalla chiesa della Natività, dove da secoli arde una lampada alimentata dall’olio donato dalle nazioni cristiane del mondo. Poco prima di Natale un bambino austriaco accende la luce a Betlemme per portarla a Linz, da dove viene diffusa in tutto il territorio austriaco. Dal 1986 gli scout europei collaborano per la diffusione della luce nei loro Paesi. La luce rimarrà accesa fino al 6 gennaio 2020.

 

 

Fonte: Comune di Cremona

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito web utilizziamo strumenti di terze parti che memorizzano piccoli file ( cookie ) sul tuo computer. I cookie sono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente ( cookie tecnici ), per generare rapporti sull'utilizzo della navigazione ( cookie statistici ) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti ( cookie di profilazione ). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma tu hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un'esperienza migliore. Privacy & Cookie Policy